Istruzioni per l’uso           (.htm)

 

Il materiale pubblicato su questo sito viene proposto come lettura su cui riflettere, in modo che ciascuno possa giungere alla capacità di autogestirsi utilizzando quanto meglio possibile le energie yin e yang di cui si può disporre nella particolare condizione in cui ci si trova.

Volutamente, quindi, il discorso sulla macrobiotica come dieta viene affrontato nella terza parte mentre, prima di tutto, vengono proposte riflessioni filosofiche con le quali maturare un nuovo livello di consapevolezza, per potere così giustificare razionalmente le scelte dietetiche. Questo non significa che non si possa provare a praticare concretamente la dieta macrobiotica prima di avere approfondito gli aspetti teorici sui quali sono incentrate le prime due sezioni: si può fare, certamente, ma sempre sottolineando che, se non si diventa autonomi e consapevoli sul piano della teoria, si sarà sempre incapaci di gestire le scelte concrete dei cibi in base alle nostre condizioni psicofisiche, del luogo e del clima in cui viviamo: solo così, infatti, creeremo i presupposti per scoprire la potenza rivoluzionaria della scelta macrobiotica.

I principi della macrobiotica non escludono alcun tipo di alimento: semplicemente, ne mettono in risalto la valenza yin/yang. Noi, in questo sito, proponiamo la scelta vegetariana perchè vogliamo vivere coerentemente la scelta di fondo che abbiamo operato sul piano filosofico-religioso.

 

Consigliamo di scaricare sul proprio computer i singoli capitoli per poterli poi stampare e studiare con calma: se dovessero sorgere difficoltà di interpretazione si potrà inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica citato sul sito, grazie al quale ci si potrà mettere in contatto con persone che hanno dato la propria disponibilità per tenere i collegamenti tra i custodi del sito e i visitatori che incontrassero problemi o avessero, comunque, piacere di esporre le proprie considerazioni. Anche questo è un contributo per rendere il sito continuamente aggiornato e sviluppato, rendendo sempre più accessibili ad altri le proposte che ci hanno aiutato a fare della nostra vita un progetto cosciente.

 

   Ogni argomento viene proposto:

-            al primo link (inserito sul titolo dei singoli capitoli) nella versione per essere scaricata come documento Word-Office 2000 (con l’estensione “.doc”);

-            al secondo link (inserito, nella stessa riga, sulla parentesi in cui è riportata la sigla della estensione “.htm”) nella versione per coloro che non dispongono o non vogliono utilizzare il software della Microsoft.

 

Quando si è all’interno del discorso analitico proprio dei singoli capitoli si può tornare all’indice generale cliccando sul titolo del capitolo che si sta esaminando.

In qualunque punto del capitolo ci si trovi si può andare alla fine schiacciando insieme i tasti “ctrl” e “fine”; per risalire al titolo si schiacciano insieme i tasti “ctrl” e “caporiga” (il tasto che si trova immediatamente sopra a “fine”).

 

Quando ci si trova all’interno del capitolo che si intende stampare per poi visionarlo con calma, si seleziona il menu File, poi Salva con nome (o Save page as) e si seguono le istruzioni conseguenti. La pagina Web, con le relative eventuali illustrazioni, si trasferirà sul vostro disco fisso o sul vostro floppy disk: a questo punto si può chiudere  il collegamento ad Internet e si potrà così stampare ed analizzare tutto con calma senza dover fare i conti con una bolletta telefonica scoraggiante.

In questo modo, oltre tutto, si potrà modificare eventualmente il formato in modo da avere il documento nelle condizioni migliori per una lettura e per la stampa. Per la semplice lettura sul video  si potrà utilizzare Visualizza e, poi, Normale o Layout di stampa; mentre per la stampa si potranno scegliere le varie configurazioni ottenibili con Formato e, poi, Carattere/Paragrafo.

 

Tutto il materiale pubblicato viene sempre sottoposto al controllo preventivo aggiornato del NortonAntiVirus.

 

Può succedere che, dopo avere cliccato su un link per andare ad esaminare nel suo sviluppo un particolare capitolo, compaia un riquadro nel quale si chiede di scrivere la password di accesso al documento: nel riquadro sono specificati lo spazio per scrivere la password e i due pulsanti di “O.K.” e “Annulla”. In questo caso non si scrive alcuna password e si cliccca, semplicemente, su “Annulla”: scomparirà il riquadro e il programma procederà regolarmente poichè il sito è aperto, in sola lettura, a qualunque visitatore.

 

Si dovrà sempre indicare con chiarezza il capitolo, il paragrafo e la pagina del materiale pubblicato in merito al quale si vogliono chiedere spiegazioni, approfondimenti o esprimere critiche: in questo modo si semplifica il lavoro di chi curerà la risposta e si contribuirà, tutti insieme, a migliorare il testo pubblicato su internet.